In questo articolo trovi quattro errori che commettiamo troppo spesso noi guidatori quando utilizziamo il climatizzatore dell’auto.

Leggili e scopri come utilizzare in maniera corretta il “clima” della tua auto questa estate.

Di seguito, come promesso, la top lista degli errori più comuni:

1. Non accendere il clima anche quando non fa caldo

Alcune mattinate possono rivelarsi più fresche, in queste condizioni è consigliabile comunque di accendere il climatizzatore, anche se la temperatura impostata è alta per scaldare l’interno, perché l’aria è più secca e ciò previene l’appannamento dei vetri.

2. Non effettuare la manutenzione costantemente

Come qualsiasi altra componente della tua auto, anche il climatizzatore ha bisogno di attenzioni. Dovresti cambiare il filtro ogni 15.000 o 20.000 km, affinché non si intasi e fatichi ad assorbire pollini o altre sostanze inquinanti. Se l’aria che esce dalle bocchette non è più così fresca, allora è necessario farlo ripristinare la quantità di gas refrigerante nell’impianto.

3. Metterlo al massimo

Quando si entra all’interno di un abitacolo già caldo, bisogna aprire le porte e abbassare i finestrini qualche minuto prima di accedere l’aria condizionata, in maniera da far ventilare l’interno e far uscire l’aria calda in maniera naturale. Soltanto a questo punto è consigliato accendere l’aria condizionata.

4. Non orientare bene le bocchette

È consigliabile puntare le bocchette verso l’alto in questo modo l’aria fresca, mano mano che si scalda all’interno dell’abitacolo, scende verso il basso, creando una corretta circolazione dei flussi che raggiungono tutti gli occupanti portando loro benefici.

Viaggia più sicuro con i nostri consigli, continua a seguirci su Carrozzeria Savarino!