In Italia sono milioni gli automobilisti alle prese con assicurazioni, bolli, revisioni e manutenzione ordinaria delle proprio veicolo.  La crisi degli ultimi tempi ha portato inevitabili tagli anche alle spese che riguardano il settore dell’auto.

Per questo, nel caso in cui si rivoglia vedere la tipologia di assicurazione stipulata oppure cambiare del tutto la compagnia di assicurazione, è necessario avere l’attestato di rischio, solitamente rilasciato nel momento della stipula del contratto assicurativo. Ma, nel caso in cui non si riesca a trovare questo attestato lo si può recuperare tranquillamente senza alcun allarme.

In questa articolo voglio spiegarti come recuperare un attestato di rischio in modo semplice. Vediamo come procedere.

Assicurati di avere a portata di mano: documentazione dell’assicurato e dell’auto.

L’attestato di rischio è un documento molto importante, in esso infatti sono contenute tutte le informazioni sul contratto stipulato quali, il numero, la formula tariffaria, la data di scadenza ed i dati della targa, oltre ai dati sul numero di sinistri avuti dall’assicurato negli ultimi cinque anni e l’assegnazione della classe di merito. È importante custodirlo con precisione e cura.

attestato rischio assicurazione

In caso di smarrimento, l’assicurato avrà il diritto al rilascio di copia originale dell’attestato di rischio da parte della Compagnia Assicurativa con la quale si è stipulata la polizza, almeno entro tre giorni lavorativi prima della scadenza contrattuale.

Basterà quindi recarsi presso la sede dell’Assicurazione ed effettuare la richiesta.

Nel caso in cui, però, l’assicurato sarà impossibilitato al presentarsi di persona, potrà comunque delegare un altro soggetto, il quale dovrà presentare fotocopia dei documenti (con firma in calce) richiesti dall’agenzia che dovrà essere opportunamente contattata prima dallo stesso assicurato.

Ti ricordo, altresì, che per legge la Compagnia Assicuratrice ha l’obbligo di inviare l’attestato di rischio all’assicurato da un massimo di 30 giorni prima ad un minimo di 3 giorni prima (ovviamente lavorativi) della scadenza della polizza.  Nel caso in cui avrai contratto una polizza a distanza, sia che essa è avvenuta per telefono sia che sia stata richiesta online direttamente sul sito internet della compagnia, una volta richiesta la copia duplice in originale tramite fax o per via telefonica, l’attestato di rischio dovrà pervenire entro la stessa scadenza temporale.   Anche in questo caso, certamente, dovrai presentare una accurata documentazione così come sarà richiesta dall’Assicurazione.

Come potete constatare, possedere l’attestato di rischio è una cosa fondamentale e importantissima per ogni automobilista, se non lo possedete o lo avete smarrito, riottenerlo dovrà essere una vostra priorità. Quindi se vi trovate in questa situazione, affrettatevi ad andare alla vostra Compagnia Assicurativa e fate richiesta di una nuova copia.

Per ulteriori informazioni, scrivi nei commenti o contattami a questo numero: 0932454762